Fabiano Aretusi nell'Advisory Committee di MEDPAN

L'assemblea generale del MedPAN (Mediterranean Protected Areas Network), tenutasi a Tangeri, in Marocco, nei mesi scorsi, ha approvato la candidatura di Fabiano Aretusi, Vicepresidente dell’AMP Torre del Cerrano, che entra a far parte dell'Advisory Committee (Comitato Consultivo), con il ruolo di rappresentante della rete delle aree protette marine e costiere adriatiche AdriaPAN.

Il MedPAN, associazione internazionale di diritto francese costituita nel 1990, è la sigla scelta per indicare una rete delle aree protette marine nel Mediterraneo, la cui funzione è quella di facilitare lo scambio di buone pratiche tra i gestori delle aree marine protette al fine di migliorare l'efficienza di gestione di queste aree, e AdriaPAN è in qualche modo la sua organizzazione regionale per l’area adriatico-ionica, costituitasi grazie all’impegno profuso dall’Area Marina Protetta di Miramare e dalla allora costituenda AMP Torre del Cerrano, che portò alla sottoscrizione della “Carta di Cerrano” le prime 10 aree protette aderenti, cosa che avvenne il 20 settembre 2008 a Rosolina (Ro), nel cuore del Parco del Delta del Po.

Da allora i sottoscrittori della “Cerrano Charter” hanno superato il numero di 50 areee protette e AdriaPAN, organizzazione nel frattempo riconosciuta dall’Iniziativa Ariatico Ionica e inserita nell’EUSAIR (European Union Strategy for the Adriatic and Ionian Region), interessa oggi la totalità dei Paesi dell’Adriatico e dello Ionio.

L'AMP Torre del Cerrano immediatamente dopo la istituzione, nell’aprile del 2010, entrò subito a far parte dell'associazione MedPAN e subito dopo ha fatto seguito, nell’Assemblea di Antalya, in Turchia, l’elezione del Direttore dell'AMP, Fabio Vallarola, nel Board of Directors, il Consiglio Direttivo dell’Associazione.

L'Advisory Committee del MedPAN è invece un organo consultivo, composto da esperti di tante materie e provenienti da ogni parte del Mediterraneo, responsabile della formulazione dei piani strategici, e consultata per pareri e commenti sui piani d'azione, sui programmi da finanziare e sui bilanci da attribuire.  Nel 2017, l'Advisory Committee, sarà composto da 12 membri provenienti da diverse organizzazioni europee, tra cui appunto l'AMP Torre del Cerrano-AdriaPAN.

L'intento dell'AMP Torre del Cerrano è quello di partecipare alle attività e ai progetti promossi dal MedPAN, anche con la speranza di poter accedere a ulteriori finanziamenti internazionali per la tutela della natura e per contribuire allo sviluppo del turismo responsabile in Adriatico.